Primavera travestita d’inverno…

bolamDopo un esordio primaverile anticipato siamo ora alle prese con un cambio repentino della situazione meteo-barica su scala europea.  Una risalita dell’HP delle Azzorre in direzione di UK e Scandinavia andra’ ad alimentare un corridoio di aria fredda polare marittima in direzione di Italia e Balcani. Naturalmente i nostri mari non tarderanno a “reagire” a questo scontro di masse d’aria di diversa estrazione . Considerando  anche l’anomalo periodo caldo che si è appena concluso i fenomeni potranno risultare localmente forti. Una struttura ciclonica è già in azione sul Tirreno e stà apportando   condizioni di maltempo diffuso dal sapore chiaramente invernale. Da stamane  nevicate a tratti anche  abbondanti stanno interessando   l’Appennino Centrale con quota neve anche inferiore ai 1000 metri slm. Nelle prossime ore il maltempo si sposterà anche al sud con piogge e temporali pronti a colpire Campania,Basilicata, e Calabria. Vista la direttrice delle correnti al suolo (Sud-Ovest) saranno i versanti tirrenici ad essere maggiormente interessati dai fenomeni. Ma l’elemento saliente da rilevare sarà il repentino calo termico (nelle prossime ore le temperature potrebbero subire una diminuzione anche di 8/10 gradi rispetto ai giorni scorsi) , tutto questo riporterà la dama bianca anche sull’Appennino Meridionale.

 lamma.1Tra i monti di Irpinia, Basilicata occidentale, Pollino, e Sila Settentrionale la neve potrebbe spingersi sino ai 900/1000 mt slm . Ci teniamo a precisare tuttavia che  a queste quote si tratterà molto probabilmente di sola “neve coregrafica”” senza accumulo. La chiusura anticiclonica alle alte latitudini non sarà di breve durata – si formerà un ponte tra l’Alta delle Azzorre e l’Alta Scandinava – tutto questo manterrà la struttura ciclonica incastonata per vari giorni a ridosso dell’Italia. Ragion per cui ci aspettiamo, presumibilmente sino agli esordi di aprile, un quadro meteorologico dominato dall’instabilità e da temperature inferiori alle medie stagionali. Insomma dopo un lungo periodo di caldo anomalo fuori stagione, siamo ora agli esordi di un periodo in cui la primavera si “travestirà “d’inverno.

 

scanno

Leggi altri articoli: