Grave ondata di maltempo al sud: allarme rosso al confine tra Calabria e Basilicata


ferro-fiumara in piena_Alto Jonio CosentinoNon accenna a diminuire la severa  ondata di maltempo che da giorni stà colpendo il sud-Italia, in modo particolare le regioni joniche. La situazione è critica al confine tra Calabria e Basilicata dove si registrano superamenti dei valori di soglia su diverse stazioni di misura dei torrenti Saraceno e Ferro in Calabria e dei fiumi Agri, Sinni, Cavone e Basento in Basilicata. Ad Amendolara (cs) gli argini dei torrenti non hanno retto in piu’ punti portando ad una esondazione delle fiumare Ferro (lato Nord) e Straface (lato Sud). Allarme rosso sul versante orientale del Pollino interessato da vere e proprie “bombe d’acqua” con oltre 300mm di pioggia negli ultimi giorni . Disagi in particolare nei comuni di Oriolo (cs), Albidona (cs) , Roseto Capo Spulico (cs) , Rocca Imperiale (cs), Valsinni (mt), e Tursi (mt) dove solo nelle ultime 24/48 h sono caduti 200 mm di pioggia . In tutte queste località continua a piovere incessantemente. La Protezione Civile ha emesso un ulteriore avviso di massima allerta (livello rosso) ancora per oggi proprio per il versante jonico settentrionale e per quello appenninico. Prestare attenzione.

Leggi altri articoli: